Primo anno di produzione 2015

Naturae

Un vino “naturale”, creato con l’aggiunta di soli 3 grammi hl di metabisolfito di potassio, e nessun lievito addizionato. Si tratta di un vino estremamente tecnico, frutto di una ricerca condivisa tra me e l’istituto Isvea di Poggibonzi. Prodotto facendo grande attenzione a quei parametri che garantiscono pulizia e nettezza nel vino. Una ricerca ossessiva per scongiurare, cosa purtroppo comune nei vini di questo genere, l’innalzamento dell’odiata acidità volatile (0,5) il fastidio indicibile del l’etilfenolo e i perfidi olezzi dei mercaptani. Insomma naturale sì, ma fatto bene.
Io lo definisco un piccolo esercizio di stile dedicato ai veterani del vino per i sentori non comuni, come la rosa canina e il geranio.
Un vino sottile, che trova la sua limpidezza a contatto con l’ossigeno, perché lavorato in riduzione.
Uvaggio Granage; età della vigna 20 anni.
Da consumare a 15 gradi.
Pensato per carni bianche o pesce grasso.